logo-circolo-stella-colori-larga

La COMPAGNIA BONELLINA DEL PAIOLO e il ciclo Ciclo COltuta COttura CUltura-giovedi gastronomici di gran gusto e piccole storie: il menu di LUGLIO 2019

Se non volete perdervi i prossimi appuntamenti ricordate di prenotare entro il martedì al numero 345 3186858.... Vi aspettiamo!

luglio

COSA E' LA COMPAGNIA BONELLINA DEL PAIOLO?

logo compagnia paiolo
In occasione di Pistoia capitale italiana della cultura nell'anno 2017, il circolo Arci Bonelle, da vita alla Compagnia Bonellina del Paiolo.
La Compagnia Bonellina del Paiolo si ispira alla Compagnia del Paiolo che, come narra il Vasari , fu fondata a Firenze nei primi anni del 1500 con lo scopo di imbandire cene “con piatti cosi eccezionali da far stupire i commensali”.
La Compagnia Bonellina del Paiolo, è suddivisa e composta da 4 gruppi di cucina
che assumono il nome di Crucci, utilizzando un sostantivo che prima Dante nella Divina Commedia, secoli dopo Gabriele D'annunzio nel suo poema "Pistoia" (...T’amo, città di crucci, aspra Pistoia,...) e molti altri in tempi più recenti hanno utilizzato per tracciare il carattere della nostra città.
Il riferimento a questo specifico momento storico è motivato sia dal fatto che per un osservatore esterno è il periodo più singolare della storia di Pistoia sia perchè proprio in quegli anni si gettavano le basi fondamentali della odierna cucina popolare fiorentina, toscana e pistoiese.
Poiché tale definizione (città dei crucci, nel senso di dolori, pene ecc,.) origina dai persistenti conflitti che per secoli e in particolare nel 1500 scossero fortemente la città e la campagna circostante a causa della spiccata faziosità dei pistoiesi, al sostantivo Crucci aggiungeremo un colore della bandiera della pace, come simbolo di una competizione culinaria giocosa in cui a vincere sono sempre i commensali.
I quattro gruppi di crucci infatti si alterneranno ogni giovedì e daranno vita al Ciclo " COltura COttura CUltura- Giovedì gastronomici di gran gusto e piccole storie"

Si è concluso il Ciclo "A TAVOLA CON LEONARDO"

A TAVOLA CON LEONARDO
Dalla cucina rinascimentale a quella popolare e contadina del xx°secolo

Il progetto trae spunto dalla ricorrenza dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci (2019).
E’anche il frutto dell’esperienza maturata dalla “Compagnia Bonellina del Paiolo” - promossa dal Circolo Arci di Bonelle - in occasione di “Pistoia capitale Italiana della Cultura 2017” con la realizzazione di un ciclo di serate culturali e gastronomiche dedicate alla cucina popolare.
Pistoia dista dalla città natale di Leonardo meno della metà della distanza che separa Vinci da Firenze ed è inoltre soggetta alla stessa giurisdizione ecclesiastica.
In modo giocoso proveremo pertanto, fra le altre cose, a riflettere con l’aiuto di esperti e insieme ai commensali pistoiesi sulla grandezza del genio di Vinci e sulla nostra a lui vicinanza “culturale” e “spaziale”.
Leonardo, geniale ed eclettico, si è occupato anche di alimentazione e di cucina. E’ inoltre vissuto a cavallo della scoperta del nuovo mondo i cui prodotti agricoli, una volta giunti di qua dall’oceano, avrebbero cambiato l’alimentazione europea e toscana in particolare. Da quelle terre sino ad allora sconosciute arrivarono gradualmente molti prodotti ancora oggi fondamentali nella nostra alimentazione. Pomodori, fagioli, patate, cacao, granturco, tacchini – solo per citarne alcuni – divennero parte importante di pietanze che ancora oggi, seppure rivisitate, compaiono sulle nostre tavole.
Questa ricchezza inaspettata di nuovi prodotti agricoli contribuì nei decenni successivi ai fasti banchetti rinascimentali, spesso improntati al lusso, alla abbondanza e allo spreco.
Ci vorranno secoli affinché di tale varietà di alimenti potessero giovarsi le classi più popolari.
Il progetto si propone di compiere un percorso gastronomico e storico-culturale evidenziando i mutamenti del gusto e del modo di cucinare dal Rinascimento ai giorni nostri. In collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio e il Patrocinio del Comune di Pistoia.

CHE COS'E IL Ciclo COltuta COttura CUltura-giovedi gastronomici di gran gusto e piccole storie?

Il Circolo Arci di Bonelle, in collaborazione con Cia Pistoia - La spesa in campagna,in occasione della nomina di Pistoia a Capitale Italiana della Cultura 2017 infatti promuove un ciclo di serate gastronomiche dedicate alla cucina popolare con l'obiettivo di far conoscere più diffusamente ai pistoiesi e ai visitatori caratteristiche e origini dell'alimentazione locale, nonché di valorizzare la Filiera agricola corta e promuovere la cultura “contadina “ del riuso alimentare.
Ogni giovedì, presso i locali del circolo Arci di Bonelle saranno preparati e celebrati i piatti tradizionali della cucina popolare pistoiese ad opera dei crucci e con la collaborazione della associazione agricola Cia di Pistoia.Sarà utilizzata soltanto materia prima di qualità e del territorio, i nostri ingredienti infatti saranno a Km 0 e saranno acquistati dai produttori del “mercato contadino”.

Per info visita il nostro sito http://arcibonelle.altervista.org/blog/

la nostra pagina FB: compagnia Bonellina del Paiolo

Instagram: arcibonelle

facebook twitter facebook instagram 
MailPoet